Main Nav

Toolbar Menu

Comunicati stampa

Website Notice Block

Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.P.A. approva i risultati del primo trimestre 2013

22/04/13

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SAFILO GROUP S.P.A.
APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2013

Padova, 22 aprile 2013, ore 17.35 - Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha esaminato e approvato oggi i risultati del primo trimestre 2013.

Il 2013 è iniziato per Safilo con il miglioramento di tutti i principali indicatori di redditività a fronte di una crescita delle vendite nette del 2,9% (+3,7% a cambi costanti), a quota 297,0 milioni di euro.

La crescita del business organico e le vendite a marchio Polaroid hanno infatti più che compensato l'uscita dei marchi in phase-out nel 2012, permettendo a Safilo di migliorare il proprio profilo industriale ed economico.

Nel trimestre, la marginalità operativa lorda (EBITDA) è stata pari all'11,7%, raggiungendo 34,7 milioni di euro, mentre l'utile netto di Gruppo ha registrato una progressione del 12,1%, a 13,4 milioni di euro.

A fine marzo, l'indebitamento finanziario netto era pari a 220,4 milioni di euro, a confermare una leva finanziaria pari a 1,9 volte.

 

Principali dati economico-finanziari
 

Roberto Vedovotto, Amministratore Delegato del Gruppo Safilo, ha commentato:

"Abbiamo iniziato il 2013 con risultati positivi, archiviando il primo trimestre con la forte progressione del nostro business organico, trainata dalla crescita a doppia cifra dei ricavi del portafoglio dei marchi in continuità e dal rafforzamento della performance nei nostri mercati principali.

In aggiunta, abbiamo saputo gestire efficacemente l'uscita dei marchi Armani, migliorando la solidità della struttura reddituale e patrimoniale del Gruppo, incrementando il fatturato.

In un contesto di mercato ancora volatile, siamo soddisfatti dei risultati che stiamo ottenendo, che testimoniano la forza della nostra strategia di lungo termine."

 

Performance economico-finanziaria

Nel primo trimestre 2013, le vendite nette del Gruppo si sono attestate a 297,0 milioni di euro rispetto ai 288,7 milioni di euro registrati nello stesso periodo 2012.
Il fatturato wholesale è aumentato del 3,0%, a 279,6 milioni di euro rispetto ai 271,5 milioni di euro del primo trimestre 2012 (+3,9% a cambi costanti), mentre la crescita organica1 del business nei segmenti core degli occhiali da sole e delle montature da vista si è portata intorno all'11% a cambi costanti, registrando trend di incremento a doppia cifra in tutte e tre le principali regioni in cui il Gruppo opera.

Nonostante il difficile contesto economico nel mercato europeo, le vendite nette del Gruppo si sono portate a 128,2 milioni di euro rispetto ai 118,4 milioni di euro del primo trimestre 2012, facendo registrare un progresso dell'8,3% sia a cambi correnti che a cambi costanti. A questo risultato hanno contribuito in particolare le vendite a marchio Polaroid e l'andamento positivo del business organico che ha trovato le maggiori conferme nei marchi di punta del portafoglio in licenza, Gucci, Dior, Marc Jacobs, Hugo Boss e Tommy Hilfiger.

L'area nord-continentale ha fatto segnare dei buoni progressi grazie alle performance dei canali travel retail e grandi clienti, mentre i paesi del mediterraneo hanno continuato a registrare trend negativi, soprattutto a causa della persistente debolezza del mercato italiano e spagnolo.
Nel periodo, si sono confermati sempre a doppia cifra i progressi dei mercati emergenti dell'area, con la crescita organica della Russia intorno al 18%.

Il mercato americano ha confermato anche in questo trimestre trend positivi, con un fatturato wholesale pari a 101,2 milioni di euro, in crescita dell'1,0% a cambi correnti e del 2,5% a cambi costanti, e vendite retail presso i negozi a gestione diretta Solstice in progressione dell'1,7% a cambi costanti, a 17,4 milioni di euro, pur in presenza di un numero inferiore di punti vendita.
Nel periodo, la performance organica del mercato nordamericano si è dimostrata tra le più forti nel panorama dei mercati maturi, evidenziando la competitività delle politiche commerciali del Gruppo e il forte appeal delle nuove collezioni prodotto dei marchi high-end così come dei brand americani e internazionali posizionati nel segmento diffusion. Un'area di business questa divenuta la principale protagonista dei forti tassi di crescita che il Gruppo continua a registrare nei paesi dell'America Latina, dove l'azione strategica di Safilo va progressivamente intensificandosi.

Per Safilo, l'anno è iniziato positivamente anche nei mercati asiatici, dove le vendite dei marchi in continuità sono cresciute a doppia cifra, nonostante i ricavi totali dell'area siano risultati pari a 46,0 milioni di euro, in contrazione del 5,9% rispetto ai 48,9 milioni di euro del primo trimestre 2012 (-4,3% a cambi costanti). Nel periodo, i principali paesi dell'area, Cina, Hong Kong e Giappone, ma anche i distributori di mercati quali Singapore e Malesia e il canale travel retail, hanno fatto segnare i progressi più marcati sia in termini di ricavi, che di ordini raccolti durante il periodo.

La progressione del business organico ha consentito al Gruppo un buon assorbimento delle spese di vendita e di marketing, che nel trimestre sono risultate in leggero incremento rispetto allo stesso periodo 2012 per effetto dei progetti di crescita ed espansione dei marchi strategici del portafoglio in licenza e dei marchi Safilo.

L'utile lordo industriale è quindi aumentato del 3,2%, attestandosi a 179,7 milioni di euro rispetto ai 174,2 milioni di euro del primo trimestre 2012, mentre l'incidenza sulle vendite è salita dal 60,3% al 60,5%.

L'utile operativo lordo (EBITDA) del primo trimestre 2013 ha raggiunto 34,7 milioni di euro rispetto ai 32,3 milioni di euro registrati nel corrispondente periodo 2012, con una marginalità che è migliorata di 50 punti base, all'11,7%.

L'utile operativo (EBIT) si è attestato a 25,7 milioni di euro rispetto ai 23,1 milioni di euro del primo trimestre 2012, in crescita dell'11,4%. Il margine operativo è risultato invece in miglioramento di 70 punti base all'8,7% (8,0% nel primo trimestre 2012).

Sotto il risultato operativo, da una parte gli interessi finanziari netti del periodo sono diminuiti del 7,3%, dall'altra si è ridotto l'impatto positivo derivante dalle differenze cambio. Il tax rate, al 32,6%, è rimasto invece sostanzialmente stabile rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il primo trimestre 2013 si è quindi chiuso con l'utile netto di Gruppo in crescita del 12,1%, a 13,4 milioni di euro rispetto ai 12,0 milioni di euro registrati nel corrispondente trimestre 2012.

 

Principali dati di rendiconto

Nel primo trimestre 2013, il Free Cash Flow è risultato negativo per 5,5 milioni di euro rispetto ai 5,9 milioni di euro nel primo trimestre 2012.
Sui flussi dell'attività operativa del primo trimestre 2013 ha inciso positivamente il miglioramento del risultato netto di periodo, mentre l'assorbimento di cassa da capitale circolante, tipico dei primi tre mesi dell'anno, è stato caratterizzato dalla più marcata diminuzione dei debiti commerciali a fronte del significativo incremento del giro d'affari verificatosi nell'ultimo trimestre 2012.
Le attività di investimento si sono attestate nel periodo a 4,7 milioni di euro e hanno riguardato principalmente la normale attività di mantenimento e rinnovo dell'area produttiva.

A fine marzo, l'indebitamento finanziario netto è stato pari a 220,4 milioni di euro, in moderata crescita rispetto ai 215,3 milioni di euro registrati a fine dicembre 2012 ma in miglioramento rispetto ai 243,2 milioni di euro del corrispondente periodo 2012.

 

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari Dott. Vincenzo Giannelli dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Disclaimer

Il documento potrebbe contenere dichiarazioni previsionali ("forward-looking statements"), relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari del Gruppo Safilo. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità ed incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri. I risultati effettivi potranno discostarsi in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori.

Indicatori alternativi di performance

Viene di seguito fornito il contenuto degli "Indicatori alternativi di performance", non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell'andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo:

  • L'EBITDA (margine operativo lordo) è calcolato da Safilo sommando all'utile operativo gli ammortamenti;
  • L'indebitamento finanziario netto è per Safilo la somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva;
  • Il Capitale investito netto è definito per Safilo quale somma dell'Attivo corrente e dell'Attivo non corrente al netto del Passivo corrente e del Passivo non corrente ad eccezione delle voci precedentemente considerate nella Posizione finanziaria netta;
  • Il Free Cash Flow è per Safilo la somma del flusso monetario generato/(assorbito) dalla gestione operativa e del flusso monetario generato/(assorbito) dall'attività di investimento.

Conference Call

Si terrà oggi, 22 aprile 2013, alle ore 18.00 locali, la conference call con analisti e investitori, nel corso della quale verranno illustrati i principali risultati del primo trimestre 2013.
Sarà possibile seguire la conference call componendo il numero +39 02 69633533 o +44 203 3645381 (per i giornalisti +39 02 38591420) e confermando il codice di accesso 1837254.
La registrazione della conference call sarà disponibile fino al 24 aprile 2013 al numero +39 02 30413127 o +44 203 4270598 (codice di accesso: 1837254). La conference call potrà essere seguita anche attraverso webcast, nel sito www.safilo.com/it/investors.html. La presentazione è disponibile e scaricabile dal sito della società.

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2013

Si rende noto che il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2013 verrà messo a disposizione del pubblico, non appena disponibile e nei termini di legge, presso la sede sociale nonché nel sito internet della Società all'indirizzo www.safilo.com/it/investors.html.

1 Sono escluse le vendite del nuovo marchio Polaroid e i marchi Armani non rinnovati a fine 2012.


Ultimo Aggiornamento: 10 dicembre, 2019

© 2009-2020 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Legal Nav

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy