Main Nav

Toolbar Menu

Comunicati stampa

Website Notice Block

Il Consiglio Di Amministrazione Di Safilo Group S.P.A. Approva i Risultati dell’esercizio 2011

08/03/12

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SAFILO GROUP S.P.A. APPROVA
I RISULTATI DELL’ESERCIZIO 2011

 

Principali dati economico-finanziari (in milioni di euro):

Vendite nette · 1.101,9 nell’esercizio 2011: +6,0% a perimetro1e cambi costanti
 
EBITDA · 122,6 nell’esercizio 2011 (11,1% delle vendite): +13,7%
 
Utile operativo · 86,2 nell’esercizio 2011 (7,8% delle vendite): +27,1%
 
Utile netto · 27,9 nell’esercizio 2011 (2,5% delle vendite), rispetto a 0,7 nell’esercizio 2010
 
Debito netto · 238,3 a fine dicembre 2011, rispetto a 239,4 a fine settembre 2011 e a 256,2 a fine dicembre 2010
· Rapporto Debito netto / EBITDA stabile a 1,9x

Padova, 8 marzo 2012, ore 17.45  – Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha approvato oggi il bilancio consolidato 20112. Il Consiglio ha inoltre esaminato il progetto di bilancio d’esercizio al 31 dicembre 20112, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti che si terrà il 27 aprile 2012 in prima convocazione o il 4 maggio 2012 in seconda convocazione.

Safilo ha registrato risultati positivi anche nel quarto trimestre 2011, con trend sostanzialmente in linea con l’andamento del terzo trimestre dell’anno.
Lo sviluppo della top line è stato nuovamente guidato dalla forza dei marchi in licenza e di proprietà del Gruppo nei principali mercati ad alto tasso di crescita in Asia e in America Latina, così come dalla buona tenuta del mercato statunitense.
Il risultato netto del trimestre è stato positivo e ha beneficiato del buon andamento della performance di Gruppo a livello di risultato operativo.

L’esercizio 2011 è stato quindi contraddistinto da risultati molto positivi e da un notevole miglioramento di tutte le principali linee di conto economico. Nel 2011 le vendite sono aumentate del 6,0% a perimetro1 e cambi costanti, l’utile operativo lordo (EBITDA) e l’utile operativo hanno entrambi registrato incrementi a doppia cifra, con l’utile netto di Gruppo che ha raggiunto 27,9 milioni di euro.

L’anno si è infine concluso con un profilo patrimoniale solido e un rapporto tra indebitamento finanziario netto ed EBITDA pari a 1,9x.

Roberto Vedovotto, Amministratore Delegato del Gruppo Safilo, ha affermato:

“Per il Gruppo Safilo il 2011 è stato un anno di risultati importanti e di cambiamenti positivi sotto molti punti di vista.

Partendo dalle solide basi poste nel 2010, siamo riusciti ad ottenere dei miglioramenti significativi del nostro profilo economico e patrimoniale.

I risultati sono stati positivi durante tutto l’anno e i nostri mercati di riferimento in Asia e America hanno continuato a rappresentare il motore della nostra crescita.

L’Europa ha vissuto vicende alterne, dovute alla crisi economica e politica che ha colpito vari paesi dell’area, a cominciare dalla seconda metà del 2011.

I marchi di punta del nostro portafoglio, Gucci e Dior, hanno registrato nell’anno importanti progressi sia nei mercati emergenti che in quelli maturi, confermando la forza del brand e delle politiche di prodotto e distribuzione adottate dal Gruppo.

Ci hanno inoltre dato grande soddisfazione i risultati raggiunti dalle licenze del Gruppo Hugo Boss e Marc Jacobs, a cui si è aggiunto il forte sviluppo internazione del marchio Tommy Hilfiger.

Durante l’anno, abbiamo lavorato sulla nostra ‘mission’ di focalizzazione e leadership nel canale wholesale, elaborando strategie e piani di azione in linea con questo obiettivo.

Abbiamo rivisitato le nostre strutture organizzative e manageriali con l’obiettivo di garantire un’esecuzione veloce ed efficace dei nostri piani in tutte le aree di business strategiche.

E’ proseguita anche nel 2011 la razionalizzazione del portafoglio marchi in licenza, iniziata nel 2010, focalizzando le nostre risorse sui soli brand rilevanti nell’eyewear o con un elevato potenziale di sviluppo futuro. A questo scopo, non abbiamo rinnovato alcuni marchi di dimensioni minori, con il chiaro obiettivo di ridurre la complessità aziendale al fine di migliorare la marginalità.

Abbiamo invece siglato un accordo di licenza pluriennale per la produzione e la distribuzione worldwide di occhiali Céline, prestigioso ed esclusivo marchio del panorama high-end mondiale che già oggi può contare su una sempre più forte notorietà.

Sul fronte delle Safilo’s brands, nel 2011 abbiamo dato corso alla strategia di costruzione di un importante portafoglio di marchi di proprietà con l’obiettivo di avere marchi globali in grado di coprire anche i segmenti ‘diffusion’, ‘specialist’ e ‘value for money’.

Il consolidamento e l’espansione del marchio Carrera, che nel 2011 ha raggiunto brillanti risultati negli Stati Uniti e in America Latina, è un chiaro segnale della direzione intrapresa.
Nel mese di novembre abbiamo infine annunciato l’acquisizione di Polaroid Eyewear, un marchio iconico con importanti opportunità di crescita, che racchiude in sé lo spirito tecnologico dell’inventore delle lenti polarizzanti.
Dopo il suo completamento, previsto entro la fine del primo trimestre 2012, il Gruppo disporrà di un marchio forte da sviluppare in nuovi mercati e in un segmento di business dove siamo oggi poco presenti.”

 

Principali dati economico-finanziari del Gruppo

Nel quarto trimestre 2011, le vendite nette del Gruppo sono state pari a 268,4 milioni di euro, facendo registrare un incremento del 2,5% rispetto allo stesso periodo 2010.
La performance è stata influenzata dalla rivalutazione del dollaro americano rispetto all’euro avvenuta durante l’ultimo trimestre 2011 e, come negli altri trimestri, dalla vendita della catena di negozi in Messico, avvenuta a fine 2010. A perimetro1 e cambi costanti, le vendite del Gruppo sono cresciute del 3,8%.
L’esercizio 2011 si è quindi concluso con vendite nette totali pari a 1.101,9 milioni, in crescita del 2,0% o del 6,0% a perimetro1 e cambi costanti.

Nell’ultimo trimestre dell’anno, il business wholesale ha registrato un fatturato di 250,9 milioni di euro, in crescita del 3,3% a cambi costanti rispetto ai 241,8 milioni di euro nel quarto trimestre 2010 (+3,8% a cambi correnti). Nell’esercizio 2011, il fatturato wholesale si è attestato a 1.029,3 milioni di euro, in progresso del 5,5% a cambi costanti rispetto ai 992,9 milioni di euro nell’esercizio 2010 (+3,7% a cambi correnti).

Le vendite del canale retail, chealla fine di dicembre era costituito da 151 negozi Solstice negli Stati Uniti, hanno raggiunto i 17,5 milioni di euro nel quarto trimestre e 72,6 milioni di euro nell’esercizio 2011, in contrazione rispettivamente del 12,3% e del 16,6% a seguito del diverso perimetro di business1.
E’ rimasta invece decisamente positiva la performance dei negozi Solstice aperti da almeno un anno (like for like performance), in crescita del 7,5% e del 7,2% nel quarto trimestre e nell’esercizio 2011 rispettivamente, a dimostrazione dell’efficace strategia di razionalizzazione del network attuata dal Gruppo, che sta concentrando la propria attività sulle location migliori e a più alta redditività.

A livello geografico, nel quarto trimestre 2011, le vendite nel mercato americano hanno continuato a evidenziare una buona tenuta dei tassi di crescita, attestandosi a 110,9 milioni di euro rispetto ai 109,3 milioni di euro registrati nello stesso trimestre 2010 (+5,2% a perimetro1 e cambi costanti).
La performance di Safilo nell’area continua a essere il risultato del processo di espansione del business in America Latina, del consolidamento della posizione di leadership nelle vendite presso il canale degli ottici indipendenti in Nord America, così come della buona stagione natalizia registrata dai negozi Solstice.
Il marchio di proprietà Carrera ha poi messo a segno un altro eccellente trimestre di crescita, diventando per Safilo il secondo principale brand dell’area.
Nell’intero esercizio 2011, il mercato americano ha quindi confermato il proprio positivo momento di business, con vendite che hanno raggiunto 454,5 milioni di euro, in crescita del 7,7% a perimetro1 e cambi costanti (-1,3% a cambi correnti rispetto ai 460,5 milioni di euro nell’esercizio 2010).

Nell’ultimo trimestre dell’anno, la progressione delle vendite nei mercati asiatici ha registrato un’ulteriore accelerazione, con vendite che si sono attestate a 50,2 milioni di euro rispetto ai 40,7 milioni di euro dello stesso periodo 2010 (+21,6% a cambi costanti, +23,4% a cambi correnti). I trend di crescita sono risultati significativi per tutti i più importanti marchi in licenza e di proprietà del Gruppo, così come nelle diverse categorie prodotto.
Nel quarto trimestre 2011, i più importanti mercati dell’area, a cominciare da Cina, Corea del Sud, Hong Kong e Travel Retail hanno continuato a rappresentare i principali motori di sviluppo e i maggiori contributori alla performance del Gruppo nell’esercizio 2011.
Nell’esercizio 2011, le vendite in Asia hanno raggiunto 185,3 milioni di euro, facendo segnare un incremento del 17,0% a cambi costanti (+14,7% a cambi correnti) rispetto a 161,6 milioni di euro nell’esercizio 2010. Il peso dell’area sul totale delle vendite di Gruppo è aumentato nel 2011 al 16,8% dal 15,0% nel 2010, con la Cina che, incluso Hong Kong, rappresenta il quarto principale mercato di Safilo.

Il business europeo è rimasto invece difficile anche nell’ultimo trimestre dell’anno, con vendite che nel periodo si sono contratte del 4,0% a 101,9 milioni di euro rispetto a 106,2 milioni di euro nello stesso periodo 2010. Le principali aree di debolezza sono state nuovamente rappresentate dai mercati del Sud Europa.
Tale debolezza è stata mitigata dal soddisfacente andamento di Francia, Germania e UK. Più in generale, i prodotti Safilo hanno ben performato presso le catene dei grandi clienti, un’area di business nella quale il Gruppo sta rafforzando le proprie attività e il proprio presidio.
L’anno 2011 è stato importante per Safilo anche per gli ulteriori progressi compiuti nel mercato russo, dove le collezioni del Gruppo stanno avendo un crescente successo.

Nell’esercizio 2011, le vendite in Europa sono state pari a 445,1 milioni di euro, facendo registrare una crescita dell’1,1% rispetto ai 440,4 milioni di euro nell’esercizio 2010 (+0,8% a cambi costanti).

Il margine lordo industriale, nel quarto trimestre 2011, è stato pari a 154,7 milioni di euro, in crescita del 5,1% rispetto ai 147,2 milioni di euro dello stesso periodo 2010. La marginalità lorda industriale si è attestata nel periodo al 57,6% delle vendite, registrando un miglioramento di 140 punti base rispetto al margine del 56,2% archiviato nel quarto trimestre 2010.
Nell’esercizio 2011, il margine lordo industriale ha raggiunto 652,3 milioni di euro, in crescita del 3,6% rispetto all’esercizio 2010. La marginalità è stata pari al 59,2% delle vendite rispetto al 58,3% registrato nell’esercizio 2010. A questo miglioramento hanno contribuito anche le più efficaci politiche commerciali attuate dal Gruppo nell’ultimo anno, oltre ad una migliore gestione dei diversi canali distributivi.

L’utile operativo (EBIT), nel quarto trimestre 2011, si è attestato a 16,2 milioni di euro, in progresso del 4,7% rispetto ai 15,4 milioni di euro registrati nel quarto trimestre 2010. La marginalità operativa è stata pari al 6,0% delle vendite, in linea con lo stesso trimestre 2010.
Nell’esercizio 2011, l’utile operativo (EBIT) ha raggiunto 86,2 milioni di euro, in crescita del 27,1% rispetto ai 67,8 milioni di euro dell’esercizio 2010. La marginalità è aumentata al 7,8% delle vendite rispetto al 6,3% nell’esercizio 2010.
Durante l’anno, Safilo ha continuato a investire nel proprio core business wholesale attraverso importanti progetti volti a valorizzare e rafforzare le principali aree di business strategiche del Gruppo. Nel trimestre, l’area delle spese generali, amministrative e di vendita, la cui incidenza sul fatturato è rimasta sostanzialmente allineata alla media dei primi nove mesi 2011, è stata anche influenzata dalle attività collegate all’acquisizione di Polaroid Eyewear.

L’EBITDA, nel quarto trimestre 2011, è risultato pari a 25,0 milioni di euro, con un margine sulle vendite che si è attestato al 9,3%, leggermente in calo rispetto allo stesso trimestre 2010 (25,4 milioni di euro e un margine del 9,7%).
Nell’esercizio 2011, l’EBITDA è risultato in crescita del 13,7% a 122,6 milioni di euro rispetto ai 107,8 milioni di euro nell’esercizio 2010. Nell’anno, la marginalità è migliorata di 110 punti base, raggiungendo l’11,1% delle vendite rispetto al 10,0% nell’esercizio 2010.

Nel quarto trimestre 2011, Safilo ha registrato un risultato netto di Gruppo positivo, pari a 1,3 milioni di euro rispetto all’utile netto di 4,4 milioni di euro nel quarto trimestre 2010.
Sotto la linea operativa, il risultato del periodo è stato influenzato, come accaduto nel terzo trimestre 2011, dall’impatto negativo dei differenziali cambi legati alle poste patrimoniali, in seguito all’ulteriore deprezzamento subito dal cambio spot dell’euro nei confronti del dollaro americano a fine dicembre.
Nell’esercizio 2011, l’utile netto di Gruppo ha raggiunto 27,9 milioni di euro rispetto a 0,7 milioni di euro registrato nell’esercizio 2010.

Principali dati di rendiconto finanziario

Nell’esercizio 2011, il Free Cash Flow è stato positivo per 24,7 milioni di euro rispetto a una generazione di cassa di 74,3 milioni di euro nell’esercizio 2010. Nel quarto trimestre 2011, il Free Cash Flow è risultato positivo per 4,4 milioni di euro rispetto ad una cassa di 9,8 milioni di euro nel quarto trimestre 2010.

Nell’esercizio 2011, gli investimenti complessivi di Gruppo hanno raggiunto un ammontare totale di 31,2 milioni di euro e hanno principalmente riguardato il normale rinnovo e miglioramento di impianti e macchinari negli stabilimenti produttivi in Italia e all’estero.

Il Debito Finanziario Netto, alla fine di dicembre 2011, ammontava a 238,3 milioni di euro, in linea con i 239,4 milioni di euro della posizione di fine settembre 2011 e in calo rispetto ai 256,2 milioni di euro di fine dicembre 2010. La leva finanziaria (Debito Finanziario Netto / EBITDA) è risultata quindi pari a 1,9x.
………………….

Nel 2012, il contesto di business nel settore eyewear dovrebbe rimanere nel complesso positivo, nonostante la continua debolezza di alcuni importanti mercati europei, in virtù dell’andamento del mercato nordamericano e soprattutto dei principali paesi emergenti in cui la posizione competitiva di Safilo è molto forte grazie ai risultati straordinari ottenuti nel corso del 2011.
In tale contesto, Safilo prevede che le vendite e la redditività del Gruppo saranno influenzate dalla contrazione dei volumi di vendita realizzati attraverso i marchi del Gruppo Armani, sui quali Safilo avrà più limitate opportunità di business in considerazione del già annunciato mancato rinnovo alla fine di dicembre 2012.
Si prevede tuttavia che gli effetti negativi del piano di phase-out saranno parzialmente compensati dalle iniziative di sviluppo del business concentrate su tutti i marchi strategici del portafoglio Safilo, sia quelli in licenza sia in misura crescente quelli di proprietà.

Safilo informa che il completamento dell’acquisizione di Polaroid Eyewear è previsto entro la fine del primo trimestre 2012.
Come indicato nel comunicato stampa del 21 dicembre 2011, l’aumento di capitale, a pagamento, riservato al proprio principale azionista, Multibrands Italy B.V., società controllata da HAL Holding N.V., verrà sottoscritto entro la settimana successiva al perfezionamento dell’acquisizione stessa.
………………….

In considerazione del già annunciato termine dell’accordo di licenza con il Gruppo Armani e dell’acquisizione di Polaroid Eyewear, il Consiglio di Amministrazione non ha ritenuto opportuno proporre all’Assemblea degli Azionisti la distribuzione di un dividendo.
………………….

Altre informazioni
Ai sensi dell’articolo 84-bis del Regolamento Emittenti, approvato con Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche, si comunica che, con riferimento al Piano di Stock Option 2010-2013, in data odierna il Consiglio di Amministrazione, previa identificazione dei beneficiari su proposta del Comitato per la remunerazione, ha assegnato le Opzioni della Terza Tranche. Il tutto come riportato nella tabella allegata (Allegato B).
Le caratteristiche degli strumenti assegnati sono quelle descritte nel comunicato stampa del 4 ottobre 2010 e nei documenti relativi al Piano, consultabili nel sito internet della società www.safilo.com/it/investors.html.

..........................................
1 Escludendo la catena retail in Messico, ceduta a fine 2010, che aveva registrato vendite di 4,6 milioni di euro nel quarto trimestre 2010 e un totale di 20,3 milioni di euro nell’esercizio 2010
2 Il Bilancio consolidato ed il progetto di bilancio d’esercizio sono attualmente oggetto di revisione contabile, non ancora conclusa alla data odierna.

 

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari Dott. Francesco Tagliapietra dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Disclaimer

Il documento potrebbe contenere dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements”), relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari del Gruppo Safilo. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità ed incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri. I risultati effettivi potranno discostarsi in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori.

Indicatori alternativi di performance

Viene di seguito fornito il contenuto degli “Indicatori alternativi di performance”, non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo:

  • L’EBITDA (margine operativo lordo) è calcolato da Safilo sommando all’utile operativo gli ammortamenti;
  • L’indebitamento netto di Gruppo è per Safilo la somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti, a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva;
  • Il Capitale investito netto è definito per Safilo quale somma dell’Attivo corrente e dell’Attivo non corrente al netto del Passivo corrente e del Passivo non corrente ad eccezione delle voci precedentemente considerate nella Posizione finanziaria netta;
  • Il Free Cash Flow è per Safilo la somma del flusso monetario generato/(assorbito) dalla gestione operativa e del flusso monetario generato/(assorbito) dall’attività di investimento.

Conference Call

Si terrà oggi, 8 marzo 2012, alle ore 18.00 locali la conference call con gli analisti ed investitori, nel corso della quale verranno illustrati i principali risultati del quarto trimestre e dell’anno 2011.
Sarà possibile partecipare alla conference call componendo il numero +39 02 69633532 o +44 207 1366283 (per i giornalisti +39 02 36269650) e confermando il codice di accesso 3436144.
La registrazione della conference call sarà disponibile dall’8 al 10 marzo 2012 al numero +39 02 30413127 o +44 207 1111244 (codice di accesso: 3436144#).
La conference call potrà essere seguita anche attraverso webcast, nel sito www.safilo.com/it/investors.html. La presentazione è disponibile e scaricabile nel sito della società.

Avviso di convocazione dell’Assemblea ordinaria degli azionisti
Nei prossimi giorni l’avviso di convocazione dell’Assemblea ordinaria verrà pubblicato e sarà quindi reso disponibile nel sito www.safilo.com/it/investors.html, dove sarà messa a disposizione del pubblico anche la relazione illustrativa degli amministratori all’Assemblea sulle proposte concernenti gli argomenti posti all’ordine del giorno.


Ultimo Aggiornamento: 10 dicembre, 2019

© 2009-2020 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Legal Nav

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy