Main Nav

Toolbar Menu

Comunicati stampa

Website Notice Block

Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. approva i risultati del primo semestre 2008

30/07/08

Risultati del Primo Semestre 2008:

  • Vendite nette a 637,0 milioni di euro (667,8 nel primo semestre 2007)
  • EBITDA a 85,2 milioni di euro (100,5 nel primo semestre 2007)
  • Utile Operativo a 65,1 milioni di euro (81,2 nel primo semestre 2007)
  • Utile netto a 21,1 milioni di euro (33,3 nel primo semestre 2007)
  • Posizione finanziaria netta a 541,2 milioni di euro (514,6 a fine 2007 e 520,7 nel primo semestre 2007)

Padova, 30 luglio 2008, ore 17.30 – Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha esaminato ed approvato i risultati del Primo Semestre 2008.

La performance dei primi sei mesi dell’anno ha risentito del sempre più marcato indebolimento del dollaro americano che, rispetto al semestre 2007, si è svalutato di circa il 15% nei confronti della moneta unica europea.
Le vendite del Gruppo, che registra circa il 40% del proprio giro d’affari in dollari, sono state penalizzate dall’effetto negativo dei cambi. A cambi costanti, infatti, le vendite nette del semestre hanno registrato una crescita dell’1,3% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, mentre nel secondo trimestre il miglioramento si è attestato all’1,8%.
Il mercato americano è cresciuto, a cambi costanti, a doppia cifra, sia grazie al consolidamento dei nuovi negozi retail e della catena Sunglass Island in Messico, che per il buon incremento dei volumi nel settore degli occhiali da vista e da sole nell’ambito del business wholesale.
Anche l’Asia ha fatto segnare nel periodo una crescita a doppia cifra a parità di cambi, con risultati particolarmente brillanti nel mercato cinese e coreano.
Ha preso inoltre avvio, nel corso del secondo trimestre, la strategia retail del Gruppo nel continente asiatico.
Nello stesso periodo, il mercato europeo ha invece registrato un ulteriore rallentamento, con i riassortimenti delle principali collezioni di occhiali da vista e sole in calo nei paesi più importanti dell’area.

“Il primo semestre è stato contraddistinto dalla forte volatilità dei consumi, soprattutto in Europa, nostro mercato di riferimento.” ha affermato Massimiliano Tabacchi, Vice Presidente e Amministratore Delegato di Safilo.
“Nel mercato americano continuiamo, invece, a registrare risultati significativi, così come manteniamo buoni tassi di crescita nei paesi asiatici, dove abbiamo aperto i primi due negozi a gestione diretta.
Stiamo procedendo nello sviluppo del nostro business retail, rivolgendo maggior attenzione a quei mercati oggi più reattivi. 
Riteniamo che il mercato europeo continuerà a rimanere sotto tono anche nei prossimi mesi e per questo guardiamo con maggiore prudenza alla seconda parte dell’anno.”

Dati economico-finanziari

Le vendite nette del Gruppo Safilo si sono attestate, nel primo semestre 2008, a 637,0 milioni di euro rispetto ai 667,8 milioni di euro registrati nello stesso periodo dell’anno precedente.
A cambi costanti, le vendite nette hanno registrato una crescita dell’1,3%.
Nel secondo trimestre, Safilo ha realizzato ricavi per 311 milioni di euro, in calo del 4,7% rispetto allo stesso periodo del 2007. A cambi costanti la crescita nel secondo trimestre è pari all’1,8%.

Nell’analisi della performance per area geografica, l’America ha segnato, nei primi sei mesi dell’anno, una progressione a cambi costanti del 12,6% (-0,5% a cambi correnti), grazie al contributo dei negozi messicani Sunglass Island, acquisiti ad inizio 2008, e al risultato soddisfacente registrato negli Stati Uniti dalle collezioni di occhiali da vista presso il canale degli ottici indipendenti.
L’Asia, nel primo semestre, è risultata in crescita del 15,3% a cambi costanti (+5,7% a cambi correnti), grazie al buon andamento delle vendite in tutti i maggiori paesi dell’area (ad esclusione del Giappone) ed in particolare in Cina e Corea.
Nel corso del secondo trimestre 2008, sono stati aperti nel continente asiatico i primi due negozi a gestione diretta dedicati principalmente alla vendita di occhiali da vista.
Il mercato europeo ha fatto registrare, nei primi sei mesi dell’anno, un calo complessivo del 5,0%, anche a fronte del confronto particolarmente difficile con il primo semestre 2007, che era stato in forte crescita soprattutto in Europa.
La debolezza, già riscontrata nel corso del primo trimestre 2008 in alcuni importanti paesi europei, si è manifestata anche nel secondo trimestre attraverso livelli di riassortimento delle collezioni di occhiali da sole e da vista inferiori rispetto alle aspettative. Particolarmente colpite dalla fragilità dei consumi le vendite in Spagna, UK e Germania. L’Italia ha invece registrato un risultato in linea con il semestre dell’anno precedente, grazie soprattutto all’ottimo andamento delle collezioni di occhiali da sole Carrera, la cui crescente richiesta testimonia l’apprezzamento del consumatore per il prodotto proposto.

La performance per canale distributivo evidenzia la crescita del business retail, che conta a fine giugno 283 negozi a gestione diretta (163 negozi a giugno 2007).
La crescita retail, nel primo semestre 2008, è stata del 61,3% a cambi costanti (+47,6% a cambi correnti), grazie soprattutto alle due acquisizioni perfezionate all’inizio dell’anno in Australia e Messico (per un totale di 77 negozi).
Negli Stati Uniti, la catena di occhiali da sole Solstice ha segnato un miglioramento delle vendite a cambi costanti del 17,7%, grazie al contributo derivante dalle nuove aperture.
In Spagna, i negozi Loop Vision hanno risentito del rallentamento del mercato, registrando un calo delle vendite di circa l’8% anche per la chiusura di due negozi durante il periodo.
Il canale wholesale ha registrato, nel primo semestre, una contrazione del 2,1% a cambi costanti (7,6% a cambi correnti), determinata soprattutto dalla più spiccata debolezza dei mercati europei e dalla generale propensione all’acquisto di collezioni di occhiali da sole e da vista di fascia prezzo più competitiva. 

L’utile lordo industriale si è attestato nei primi sei mesi dell’anno a 373,0 milioni di euro contro i 393,5 milioni di euro dello stesso periodo 2007, con un margine sulle vendite del 58,6% (58,9% nei primi sei mesi del 2007). Ad incidere su questo risultato hanno contribuito soprattutto il rallentamento dei volumi produttivi ed il mix paese non favorevole legato alla maggiore incidenza delle vendite nel mercato statunitense, oggi a minore redditività per effetto della debolezza del dollaro americano.
Nel secondo trimestre 2008, il margine lordo industriale è rimasto in linea con quello dello stesso trimestre dell’anno precedente, al 57,9%. 

L’EBITDA, nel primo semestre 2008, è stato pari a 85,2 milioni di euro rispetto ai 100,5 milioni di euro del primo semestre 2007. La redditività operativa lorda è passata dal 15,1% al 13,4%.
L’andamento dell’EBITDA è  influenzato dalle nuove aperture del canale retail. 
Nel canale wholesale, nel primo semestre, le spese generali, pur inferiori in valore assoluto al primo semestre 2007, hanno aumentato il loro peso sul fatturato.
Grazie ai risultati di una serie di attività finalizzate alla riduzione dei costi fissi, l’incidenza di tali spese è  invece diminuita nel corso del secondo trimestre.
Nel secondo trimestre 2008, l’EBITDA di Gruppo si è attestato al 12,4% dei ricavi rispetto al 12,9% registrato dal secondo trimestre 2007. 

L’utile operativo è stato pari a 65,1 milioni di euro rispetto agli 81,2 milioni di euro del primo semestre 2007. Il margine operativo si è attestato nel semestre al 10,2% rispetto al 12,2% del semestre dell’anno precedente.
Nel secondo trimestre 2008, l’utile operativo di Gruppo si è attestato al 9,1% dei ricavi rispetto al 9,9% registrato dal secondo trimestre 2007. 

L’utile netto di competenza del Gruppo è stato di 21,1 milioni di euro rispetto ai 33,3 milioni di euro dei primi sei mesi 2007, con un margine sui ricavi passato dal 5,0% al 3,3%.
E’ aumentata l’incidenza degli oneri finanziari netti a causa dell’incremento dell’indebitamento medio e dei tassi di interesse.
Il tax rate del periodo è risultato in leggera crescita al 40,5% rispetto al 39,0% del primo semestre 2007.
Nel secondo trimestre 2008, l’utile netto di Gruppo si è attestato al 2,5% dei ricavi rispetto al 3,8% registrato dal secondo trimestre 2007.

Dati patrimoniali

Il Capitale circolante netto, pari a 386,5 milioni di euro nel primo semestre 2008, è diminuito di 8,9 milioni di euro rispetto a fine 2007 e di 22,5 milioni di euro nel più significativo confronto con il semestre dell’anno precedente, influenzato dalle seguenti dinamiche:

  • la minor incidenza dei crediti commerciali dovuta ad una maggiore incidenza del retail;
  • il forte contenimento del prodotto a magazzino;
  • la diminuzione dei debiti commerciali.

Rendiconto Finanziario

Il Free Cash Flow relativo al primo semestre 2008 è stato caratterizzato dal miglioramento dei flussi di cassa derivanti dalle attività operative, aumentati nel periodo a 55,0 milioni di euro rispetto ai 32,8 milioni di euro del primo semestre 2007. A migliorare i flussi operativi è intervenuta la generazione di cassa a livello di capitale circolante netto grazie, in particolare, alla politica di contenimento del magazzino operata dal Gruppo durante il periodo. Gli investimenti totali del semestre si sono attestati a 57,4 milioni di euro rispetto ai 22,7 milioni di euro del primo semestre 2007. L’incremento è dovuto per circa 26 milioni di euro alle due acquisizioni retail operate ad inizio anno in Australia e Messico, mentre la costruzione del nuovo stabilimento produttivo in Cina ha richiesto nel semestre investimenti per circa 7 milioni di euro.
Sono rimasti invece stabili rispetto al primo semestre 2007 gli investimenti di mantenimento degli attuali stabilimenti produttivi così come quelli dedicati all’espansione del canale retail.

La Posizione finanziaria netta, a fine giugno 2008, si è attestata a 541,2 milioni di euro, in crescita rispetto ai 514,6 milioni di euro al 31 dicembre 2007 per effetto della normale stagionalità del business.
L’incremento rispetto alla Posizione finanziaria netta registrata a fine giugno 2007 è frutto delle acquisizioni di inizio anno e dei maggiori dividendi distribuiti a maggio 2008.

Evoluzione prevedibile della gestione

Sulla base dei risultati registrati nel primo semestre dell’anno e della più marcata debolezza attesa dal Gruppo in particolare in alcuni dei principali mercati europei, la crescita dei ricavi per l’esercizio 2008 è oggi stimata, a cambi costanti, intorno al 4% rispetto alla precedente previsione di incremento del 7%-8%.
Anche in funzione delle azioni che il Gruppo sta implementando sulla marginalità lorda industriale e delle politiche di contenimento dei costi previste nel secondo semestre dell’anno, l’Ebitda per l’intero esercizio è oggi stimato intorno al 13,5%-14% delle vendite (rispetto alla precedente stima intorno al 15%) mentre l’utile netto si dovrebbe attestare al 3%-3,5% delle vendite (la precedente stima era intorno  al 4,5%-5%).

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari Dott. Francesco Tagliapietra dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Disclaimer

Il documento contiene dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements"), in particolare nella sezione “Evoluzione prevedibile della gestione”, relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari del Gruppo Safilo. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità ed incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri. I risultati effettivi potranno discostarsi in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori.

 

Indicatori alternativi di performance

Viene di seguito fornito il contenuto degli “Indicatori alternativi di performance”, non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo:

  • L’Ebitda (margine operativo lordo) è calcolato da Safilo sommando all’utile operativo gli ammortamenti;
  • La Posizione finanziaria netta è per Safilo la somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva;
  • Il Capitale investito netto è definito per Safilo quale somma dell’Attivo corrente e dell’ Attivo non corrente al netto del Passivo corrente  e del Passivo non corrente ad eccezione delle voci precedentemente considerate nella Posizione finanziaria netta;
  • Il Free Cash Flow è per Safilo la somma del flusso monetario generato/(assorbito) dalla gestione operativa e del flusso monetario generato/(assorbito) dall'attività di investimento.

Conference Call

Si terrà oggi alle 18.00 (ora locale) la conference call con gli analisti ed investitori, nel corso della quale verranno illustrati i risultati economici e finanziari del Gruppo.
Sarà possibile seguire la conference call componendo il numero +39 02 802 09 11 (per i giornalisti +39 02 802 09 28) e riascoltarla subito dopo componendo il numero +39 02 806 137 80 (codice di accesso: 707#).

 


© 2009-2020 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Legal Nav

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy