Main Nav

Toolbar Menu

Comunicati stampa

Website Notice Block

Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha approvato i risultati del primo trimestre 2009

06/05/09

 

Principali risultati del primo trimestre 2009:

  • Vendite nette a 287,9 milioni di euro (326,0 milioni di euro nel primo trimestre 2008)
  • EBITDA a 30,2 milioni di euro, con un margine sulle vendite del 10,5% (46,7 milioni di euro nel primo trimestre 2008)
  • Utile netto a 1,7 milioni di euro, con un margine sulle vendite dello 0,6% (13,2 milioni di euro nel primo trimestre 2008)
  • Posizione finanziaria netta a 617,7 milioni di euro (570,0 milioni di euro a fine 2008)

Padova, 6 maggio 2009, ore 18.00 – Il Consiglio di Amministrazione di Safilo Group S.p.A. ha esaminato ed approvato i risultati del primo trimestre 2009.

Come previsto, la performance del Gruppo nel corso del primo trimestre 2009 è stata influenzata dall’ulteriore deterioramento dei consumi in tutti i principali mercati di sbocco. I paesi europei sono risultati, ancora una volta, i più penalizzati, soprattutto a causa della loro maggior esposizione ai segmenti di business più colpiti dagli effetti del rallentamento economico in atto. Viene confermata, nel trimestre, la minor frequenza d’acquisto delle collezioni di occhiali da sole di alta gamma e la maggior propensione dei consumatori verso prodotti di fascia prezzo più accessibile.
Le collezioni del marchio di proprietà Carrera si sono, invece, confermate “best seller” nel mercato italiano, continuando a registrare, anche nel primo trimestre 2009, tassi di crescita a doppia cifra.     

“Il primo trimestre 2009 è stato difficile. Tuttavia, abbiamo registrato risultati incoraggianti nelle aree di business in cui ci stiamo focalizzando.                                                                                           Carrera continua a guadagnare terreno, particolarmente nel mercato italiano, consolidando tassi di crescita ancora più significativi perché ottenuti in un contesto difficile e volatile.
La rifocalizzazione delle collezioni high-end per i principali marchi del lusso, attraverso un’offerta di prodotti in grado di raggiungere una più ampia base di clientela, ci sta dando buoni riscontri negli Stati Uniti ed in alcuni paesi dell’Europa continentale.” ha affermato Roberto Vedovotto, Amministratore Delegato di Safilo.
“Dato il contesto, risulta particolarmente significativo il miglioramento, nel trimestre, della marginalità industriale lorda, la più alta degli ultimi tre anni. Abbiamo recentemente intrapreso importanti azioni per consolidare e migliorare questo risultato, avendo ben chiaro che Safilo deve essere un’efficiente realtà industriale, con forte attenzione alle esigenze di un mercato in continuo mutamento.
Il 2009 sarà certamente impegnativo ma Safilo si sta dotando degli strumenti necessari a garantire, nel medio-lungo periodo, una crescita sostenibile, focalizzandosi su quelli che tradizionalmente sono i propri punti di forza: prodotto, gestione dei  marchi in licenza e distribuzione."  ha concluso Roberto Vedovotto.

Principali dati economici

Le vendite nette del Gruppo Safilo si sono attestate, nel primo trimestre 2009, a 287,9 milioni di euro, in contrazione del 11,7% rispetto ai 326,0 milioni di euro registrati nel primo trimestre 2008.
A cambi costanti, le vendite sono risultate invece in calo del 14.9%.

Nell’analisi della performance per area geografica, l’America ha segnato, nel primo trimestre, una contrazione a cambi correnti del 2,8% (-12,2% a cambi costanti). Sono risultate particolarmente difficili, nel periodo, le vendite nei department store e presso le grandi catene retail.

Il mercato europeo ha chiuso il primo trimestre in calo del 21,1%, penalizzato dalle difficoltà registrate in particolare da mercati quali Spagna, UK e Nord Europa. Il forte ridimensionamento dei budget di spesa ha riguardato le collezioni di occhiali da sole di fascia alta, mentre è proseguita, anche nel primo trimestre 2009, la crescita a doppia cifra del marchio di proprietà Carrera, in particolare nel mercato italiano.

La performance dell’Asia, in calo del 2,8% a cambi correnti (-11,9% a cambi costanti), è risultata in linea con il risultato registrato nell’ultimo trimestre del 2008, quando a pesare sulla performance dell’area aveva contribuito il marcato calo del mercato giapponese e delle vendite duty-free nella regione. Anche nel corso del primo trimestre, è rallentato il risultato di alcuni importanti mercati emergenti, in particolare della Cina, dove il Gruppo sta ponendo estrema attenzione alla solvibilità dei clienti, talora anche a scapito di ulteriori opportunità di vendita.

Performance per canale distributivo.  Il fatturato wholesale si è attestato a 262,5 milioni di euro rispetto ai 301,4 milioni di euro del primo trimestre 2008, a causa delle dinamiche di mercato e di prodotto precedentemente descritte. Il canale ha evidenziato una contrazione del 12,9% a cambi correnti (-16,5% a cambi costanti).

Il business retail, che contava 324 negozi a gestione diretta (268 negozi a marzo 2008), ha registrato, nel primo trimestre 2009, una crescita  del 3,3%.
La crescita del canale a gestione diretta, legata al maggior numero di negozi presenti nel network, è stata penalizzata, durante il trimestre, dalla performance negativa dei negozi aperti da almeno un anno. La performance dei negozi acquisiti un anno fa in Messico ed Australia, ha risentito del difficile confronto con il primo trimestre 2008, durante il quale i negozi messicani, Sunglass Island, e quelli australiani, Just Spectacles, avevano registrato crescite a doppia cifra.

La redditività del Gruppo è stata caratterizzata da due principali dinamiche: il miglioramento del Margine industriale lordo e la maggiore incidenza delle spese generali, amministrative e di vendita sul fatturato.

La buona progressione del Margine industriale lordo, che si è attestato al 60,6% delle vendite, a 174,6 milioni di euro, in miglioramento rispetto al 59,2% registrato nel primo trimestre 2008 (192,9 milioni di euro), è il risultato dei nuovi processi di sviluppo ed industrializzazione delle collezioni e dei minori costi relativi a prodotti obsoleti, ottenuti grazie alla politica intrapresa dal gruppo sulle collezioni a minor rotazione di magazzino. In aggiunta, il ricorso agli ammortizzatori sociali negli stabilimenti italiani del Gruppo ha permesso di ridurre i costi dovuti alla riduzione dei volumi produttivi.

Nell’area delle spese generali, amministrative e di vendita, la maggiore incidenza dei costi nel primo trimestre 2009, è  principalmente dovuta al canale retail e alle performance negative registrate dai negozi a gestione diretta, aperti da più di un anno.
Nel settore wholesale, l'incidenza sulle vendite delle spese generali ed amministrative, per le quali specifiche azioni sono state poste in essere al fine del relativo contenimento, è legata ancora una volta all'andamento dei ricavi. In valore assoluto infatti tali costi risultano in diminuzione rispetto al primo trimestre 2008.
I costi promozionali e di pubblicità sono invece aumentati sia per effetto delle numerose iniziative di marketing a supporto del marchio Carrera che per gli impegni pubblicitari garantiti ai marchi in licenza sulla base delle vendite dell’anno precedente.

L’EBITDA è stato pari a 30,2 milioni di euro rispetto ai 46,7 milioni di euro registrati nel primo trimestre 2008. La redditività operativa lorda si è attestata al 10,5% delle vendite contro il 14,3% dello stesso periodo dell’anno precedente.

L’utile operativo (EBIT) è stato pari a 19,1 milioni di euro rispetto ai 36,9 milioni di euro del primo trimestre 2008. La redditività operativa si è attestata al 6,6% delle vendite contro l’11,3% dello stesso periodo dell’anno precedente. Gli ammortamenti sono aumentati in valore assoluto e in percentuale sulle vendite a causa della più ampia struttura retail.
 
L’utile netto è stato pari a 1,7 milioni di euro rispetto ai 13,2 milioni di euro del primo trimestre 2008, con un margine sulle vendite passato allo 0,6% dal precedente 4,1%.
Gli oneri finanziari netti sono aumentati in valore assoluto e in percentuale sulle vendite a causa del maggior indebitamento netto registrato a fine periodo.

Principali dati patrimoniali e finanziari

Il Free Cash Flow relativo al primo trimestre 2009 è risultato pari ad un assorbimento di cassa di 44,7 milioni di euro, in linea con quanto registrato nel primo trimestre 2008.
Tale risultato è stato determinato dal maggior assorbimento di risorse operative, dovuto al minor risultato netto e ad un incremento del capitale circolante nella componente relativa agli impegni verso i fornitori.
Il flusso monetario per l’attività di investimento del primo trimestre 2009, di 12,7 milioni di euro, è risultato in calo rispetto ai 37,1 milioni di euro del primo trimestre 2008. Il flusso del periodo ha riguardato principalmente gli investimenti destinati al rinnovo e miglioramento dei siti produttivi, al completamento del nuovo stabilimento produttivo in Cina e allo sviluppo del canale retail.

La Posizione Finanziaria Netta si è attestata alla fine di marzo 2009 a 617,7 milioni di euro, in crescita rispetto ai 570,0 milioni di euro del 31 dicembre 2008, per effetto della normale ciclicità del business.

Evoluzione prevedibile della gestione
Il deterioramento e la volatilità dell’attuale domanda di mercato rendono difficile l’elaborazione di previsioni su base annuale e per questo motivo, il management fornirà aggiornamenti ed indicazioni trimestrali.
E’ fin d’ora presumibile un secondo trimestre difficile, mentre alcuni miglioramenti potrebbero evidenziarsi nel corso del secondo semestre 2009.

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari Dott. Francesco Tagliapietra dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Disclaimer

Il documento può contenere dichiarazioni previsionali (“forward-looking statements"), relative a futuri eventi e risultati operativi, economici e finanziari del Gruppo Safilo. Tali previsioni hanno per loro natura una componente di rischiosità ed incertezza, in quanto dipendono dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri. I risultati effettivi potranno discostarsi in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori.

Indicatori alternativi di performance

Viene di seguito fornito il contenuto degli “Indicatori alternativi di performance”, non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo:

  • L’Ebitda (margine operativo lordo) è calcolato da Safilo sommando all’utile operativo gli ammortamenti;
  • La Posizione finanziaria netta è per Safilo la somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva;
  • Il Capitale investito netto è definito per Safilo quale somma dell’Attivo corrente e dell’ Attivo non corrente al netto del Passivo corrente  e del Passivo non corrente ad eccezione delle voci precedentemente considerate nella Posizione finanziaria netta;
  • Il Free Cash Flow è per Safilo la somma del flusso monetario generato/(assorbito) dalla gestione operativa e del flusso monetario generato/(assorbito) dall'attività di investimento.

Conference Call

Si terrà oggi alle 18.30 (ora locale) la conference call con gli analisti ed investitori, nel corso della quale verranno illustrati i principali dati del primo trimestre 2009.
Sarà possibile seguire la conference call componendo il numero +39 02 36269665 o +44 203 0379162 (per i giornalisti +39 02 36009085) e riascoltarla subito dopo componendo il numero +39 02 36008100 o +44 208 1961998 (codice di accesso: 6670820#). La conference call potrà essere seguita anche attraverso webcast, nel sito  www.safilo.com/ir.
La presentazione è disponibile e scaricabile nel sito www.safilo.com/ir, nella sezione Presentazioni.

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009

Si rende noto che entro la giornata di oggi, il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 verrà messo a disposizione del pubblico presso la sede sociale nonché presso Borsa Italiana S.p.A.; esso sarà, inoltre, consultabile nel sito internet della Società all’indirizzo www.safilo.com/ir/.


© 2009-2020 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Legal Nav

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy