Main Nav

Toolbar Menu

Comunicati stampa

Website Notice Block

Ulteriori informazioni in merito al comunicato della Società del 29 dicembre 2009

08/01/10

Ulteriori informazioni in merito al comunicato della Società del 29 dicembre 2009

 

Padova, 08 gennaio 2010 – Con riferimento al comunicato stampa della Società diffuso in data 29 dicembre 2009, relativo, tra l’altro, alla cessione da parte del Gruppo Safilo ad HAL Holding N.V. (per il tramite di società da essa controllate) di catene di vendita al dettaglio non strategiche, che comprendono i negozi Loop Vision in Spagna, Just Spectacles in Australia e quelli nella Repubblica Popolare Cinese (di seguito l’ “Operazione di Cessione”), ed in ottemperanza alla specifica richiesta della Consob in tal senso, la Società precisa quanto segue.

HAL Holding N.V. possiede attualmente, attraverso la sua controllata HAL International Investments N.V., una partecipazione pari al 2,082% del capitale sociale della Società; l’Operazione di Cessione, realizzata in assenza di requisiti di correlazione tra le parti al momento del suo perfezionamento, rientra nella più ampia operazione di rafforzamento patrimoniale e finanziario della Società e del Gruppo Safilo, che prevede un incremento della partecipazione indiretta di HAL Holding N.V. nel capitale della Società tale da consentire alla stessa l’esercizio di un controllo di fatto sulla Società, nel quadro del piano di ricapitalizzazione approvato dall’assemblea straordinaria dei soci in data 15 dicembre 2009 e contestualmente comunicato al mercato. In tale contesto, l’Operazione di Cessione risulta funzionalmente connessa ed è strumentale alla realizzazione dello stesso piano di ricapitalizzazione, della quale è elemento essenziale. Si precisa, infatti, che nella remota ipotesi in cui non fosse eseguita l’operazione di ricapitalizzazione, il Gruppo Safilo avrebbe il diritto di riacquistare da HAL le attività di vendita al dettaglio ai medesimi termini e condizioni di cessione. Pertanto, ferma l’assenza dei requisiti necessari a qualificare l’operazione come intercorsa tra parti correlate, non residua neppure alcun profilo di conflitto di interessi relativo alla determinazione del prezzo di cessione: infatti, da un lato, il prezzo è stato determinato a condizioni di mercato (e la cui congruità finanziaria è stata oggetto di apposito parere rilasciato da KPMG Advisory S.p.A. quale advisor); dall’altro, come detto, nell’ipotesi di mancata esecuzione della ricapitalizzazione, l’operazione potrebbe essere annullata con una cessione di segno contrario.

In relazione alle motivazioni economiche sottese all’Operazione di Cessione, le stesse sono da individuare nell’interesse della Società ad addivenire alla realizzazione della più ampia operazione di ricapitalizzazione tra i cui termini essenziali rientra anche l’Operazione di Cessione stessa. In particolare, il Consiglio ha ritenuto opportuno procedere alla dismissione delle catene retail sopra indicate in quanto le stesse contribuivano negativamente al risultato di Gruppo, generando perdite ed erodendo cassa. In termini di dati aggregati, come già indicato nel comunicato stampa della Società diffuso il 29 dicembre2009, il fatturato totale previsto da Safilo per il 2009 relativo alle attività cedute è di circa 36 milioni di euro, con EBITDA negativo, stimato nel 2009, di circa 7 milioni di euro.

La Società stima che per il 2009 l’Operazione di Cessione impatti, per sé, in maniera del tutto marginale sulla struttura patrimoniale del Gruppo, mentre a livello finanziario avrà un impatto positivo per 13,7 milioni di euro, pari al corrispettivo di cessione.

Per quanto concerne il corrispettivo di cessione, HAL ha acquistato le suddette attività di vendita al dettaglio per un corrispettivo complessivo pari ad Euro 13,7 milioni, al netto dei debiti finanziari e debiti commerciali scaduti. La valutazione delle attività cedute è stata effettuata in coerenza con il valore attuale di mercato, tenuto conto dell’andamento negativo di tali attività. La modalità di determinazione del prezzo di cessione è stata effettuata principalmente mediante applicazione di multipli di transazioni comparabili nel settore della distribuzione di prodotti ottici e del metodo dei flussi di cassa scontati (Discounted Cash Flow).

 

Relativamente all’adeguatezza del prezzo di cessione rispetto ai valori di mercato in operazioni similari, gli amministratori della Società, su base volontaria, hanno affidato apposito incarico al consulente KPMG Advisory S.p.A., che ha rilasciato il proprio parere inerente la congruità finanziaria dei termini dell'Operazione di Cessione, con particolare riferimento al corrispettivo di vendita delle attività retail.

In conseguenza dell’Operazione di Cessione, non è prevista alcuna variazione dell’ammontare dei compensi corrisposti a qualsiasi titolo ai componenti dell’organo di amministrazione della Società, e ciò anche in considerazione della circostanza che – come detto – tale operazione è da considerarsi parte integrante del più ampio piano di ricapitalizzazione della Società.

L’Operazione di Cessione è stata approvata dal Consiglio di amministrazione della Società il 19 ottobre 2009 all’unanimità, e quindi anche con il voto favorevole degli amministratori indipendenti. In assenza dei requisiti necessari a qualificare l’operazione tra parti correlate, non si è proceduto alla nomina di esperti indipendenti.


© 2009-2020 Safilo Group S.p.A. - P.IVA 03032950242. Riproduzione vietata.

Legal Nav

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy