Investor Relations

Sei in: Home > Investor Relations > Company Profile

stampa pagina invia pagina aggiungi pagina ai preferiti 

Company Profile

Safilo è presente da 80 anni nel mercato dell'occhialeria ed è attiva nella creazione, nella produzione e nella distribuzione di occhiali da vista, da sole e occhiali sportivi di alta qualità. Safilo gestisce un portafoglio di marchi propri ed in licenza per i più prestigiosi marchi del lusso e della moda.

Safilo presidia direttamente tutta la filiera produttivo – distributiva ed è fortemente orientata allo sviluppo e al design del prodotto, realizzato da un team di designer in grado di garantire la continua innovazione stilistica e tecnica, che da sempre rappresenta uno dei principali punti di forza del Gruppo.

Safilo, che ha la propria sede a Padova, è il secondo produttore mondiale di occhiali per giro d'affari e leader a livello globale nel segmento degli occhiali dell'alto di gamma. E' inoltre uno dei primi tre produttori e distributori mondiali di occhiali sportivi.

Il 19 ottobre 2009 il Consiglio di Amministrazione ha approvato un piano di ricapitalizzazione della Società, che è stato realizzato attraverso un accordo d'investimento sottoscritto da HAL Holding N.V., Only 3T. S.p.A. e Safilo. A marzo 2010, con la positiva conclusione del piano, Multibrands Italy B.V. (società controllata da HAL Holding N.V.) è diventa azionista di riferimento del Gruppo Safilo, detenendo il 37,23% del capitale sociale della Società.

Ad aprile 2012, la partecipazione di Multibrands Italy B.V. nel capitale della società è aumentata dal 37,2% al 42,2%, in seguito alla sottoscrizione di un aumento di capitale riservato nell'ambito dell'operazione di supporto finanziario sulla base del quale Multibrands Italy B.V. ha fornito a Safilo circa due terzi dei mezzi necessari per finanziare l'operazione di acquisizione di Polaroid Eyewear. La partecipazione di Multibrands Italy B.V. nel capitale sociale di Safilo è attualmente del 41,6%.

Safilo at a glance   4.81 MB


Dati finanziari

Le vendite nette totali di Safilo nel 2017 sono state pari a 1.047,0 milioni di euro, in contrazione di 194 milioni di euro a cambi costanti rispetto al 2016. Il calo delle vendite è principalmente dovuto alla transizione di Gucci da licenza a contratto di fornitura, per una contrazione totale netta di 155 milioni di euro (-12%), e all’implementazione a inizio anno del nuovo sistema informativo per la gestione del centro distributivo di Padova. Quest’ultimo evento ha influenzato negativamente le consegne e, mentre da un punto di vista operativo il recupero si è registrato già a metà anno, la raccolta ordini ha continuato a risentirne, con un impatto negativo sulle vendite e sugli utili fino al quarto trimestre incluso.
Nel 2017, le vendite del portafoglio dei marchi in continuità sono diminuite del 3,9% a cambi costanti, con i mercati del sud Europa maggiormente colpiti dai problemi del magazzino di Padova e dal decremento registrato dalle collezioni Dior dopo diversi anni di crescita molto significativa. Viceversa, i principali marchi di proprietà e gli altri marchi in licenza sono cresciuti complessivamente a una cifra percentuale, grazie in particolare ai significativi progressi registrati dal Gruppo nei mercati emergenti.

A livello operativo, l'EBITDA adjusted del 2017 è stato pari a 41,1 milioni di euro, con un margine pari al 3,9% delle vendite (88,8 milioni di euro, pari al 7,1% delle vendite nel 2016). Tale risultato riflette soprattutto la contrazione registrata dal Gruppo a livello di utile industriale lordo, per l’effetto diluitivo del contratto di fornitura Gucci rispetto alla precedente licenza e per il calo delle vendite del portafoglio di marchi in continuità. Quest'ultimo evento ha inciso negativamente sull'assorbimento della capacità produttiva degli stabilimenti italiani del Gruppo così come sulla leva operativa dell'esercizio. Nel 2017, in linea con il programma di efficientamento dei costi generali precedentemente annunciato, il Gruppo ha ottenuto risparmi per 13 milioni di euro, parzialmente controbilanciati da circa 4 milioni di euro di oneri straordinari sostenuti per la gestione dei problemi del magazzino di Padova precedentemente citati.

Safilo ha chiuso il 2017 con un risultato netto adjusted pari a una perdita di 47,1 milioni di euro rispetto all’utile netto adjusted di 15,4 milioni di euro registrato nel 2016.
Il risultato netto adjusted dell’anno non include una svalutazione non monetaria dell’avviamento allocato alle cash generating unit del Gruppo di 192 milioni di euro (come da comunicazione del 27 febbraio 2018), e oneri non ricorrenti pari a 12,5 milioni di euro (15,2 milioni di euro a livello di EBITDA).

Risultati annuali 2017 – Comunicato stampa




Ultimo Aggiornamento: 9 maggio, 2018

© 2009-2016 Safilo S.p.A - P.IVA 02952600241

Accessibilità | Legal Disclaimer | Privacy Policy